Fabrizio Canale
10/04/2022

DOMENICA 10 APRILE: FABRIZIO CANALE!
Potrebbe capitarvi di sentirlo suonare dal vivo "on the road", ma se volete conoscerlo meglio da vicino venite alla Vecchia Varese: siamo certi che respireremo l'entusiasmo e l'umiltà di un giovane uomo che sembra aver capito già molto della vita e che, ne siamo certi, non sprecherà neppure una briciola del suo notevole talento.
L'armamentario è rigorosamente acustico, una chitarra ben stagionata, un dobro, bottleneck e plettri in metallo per le dita, una washboard casereccia, una valigia di cartone per tenere il ritmo, un set di luccicanti armoniche e, soprattutto, una voce davvero unica (grande estensione, ampia e singolare varietà di registri). La giusta alchimia è proprio nella straordinaria espressività vocale e nel dirompente impatto scenico di un one-man band itinerante che nella musica ha trovato la degna rappresentazione della propria poetica del vivere.
FABRIZIO CANALE è un musicista calabrese che qualche tempo fa ha deciso di fare il bluesman di professione, iniziando il suo personalissimo itinerario formativo on the road. Ha scelto come base operativa la lontanissima Torino e, come se il tutto non fosse già sufficientemente complicato, ha optato per una sorta di intransigente autosufficienza artistica. Un ragazzino di 20 anni, per quanto talentuoso, che lasci il sicuro rifugio familiare per cercare poco convenzionali orizzonti di gloria, è già un'immagine che desta sorpresa e scetticismo; un aspirante menestrello tutto fare, affascinato dalla filosofia dei buskers al posto degli acclamati "eroi" dei Talent Show, per i più è semplicemente una cartolina a colori della follia umana. Fortunatamente, invece, parecchi hanno intravisto nella lucida temerarietà di Fabrizio i segni tangibili del talento ed hanno creduto nel suo progetto, al punto da finanziare questo disco d'esordio, trasformando in un trionfo la raccolta fondi fatta partire appositamente sul sito musicraiser.com.
Così si è riusciti (il plurale è quindi d'obbligo) a dare alle stampe "Someday it Happens", undici brani originali. Il genere non viene certo stravolto o rielaborato, è blues nel senso ortodosso del termine.
I brani sono di grande impatto, progettati per infuocare i palchi e per bloccare il traffico lungo i marciapiedi, c'è il blues di Chicago, il rhythm'n blues, il rock-blues dei 70s, in tutti c'è un'energia dirompente e Fabrizio ci mette, in senso letterale, l'anima.

LA VECCHIA VARESE
INFO E PRENOTAZIONI  0332287104 - 3271845269
RICORDIAMO CHE LE NORMATIVE VIGENTI PREVEDONO CHE PER ASSISTERE AL CONCERTO SARA' NECESSARIO ESIBIRE IL GREEN PASS RAFFORZATO!

Project & Infrastructure by sr(o)